Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Sparatrap

Danimarcia: il giorno dell'avvertimento

29 Gennaio 2016, 11:16am

Pubblicato da Massimo Riera

Danimarcia: il giorno dell'avvertimento

La verità è una parola che sempre più sembra perdere significato nel momento in cui la gran fanfara dei media ne fanno il più truce degli usi. Già perché mentre in questi giorni è tutto uno sbandierare di buoni sentimenti, di inviti a non dimenticare gli orrori del passato, dell'olocausto nazista per tenere memoria di quanto bestiale può essere il fondo dell'animo umano, molto democraticamente nella linda e democraticissima quanto evoluta Danimarca è stata approvata una legge che blocca tutti i beni dei migranti di un qualche (a parte le fedi e poco altro) ufficialmente per meglio accoglierli ma evidentemente per respingere dal proprio territorio chi anche in stato di estrema necessità volesse andare nel loro territorio, tutto questo nel totale silenzio assenso dell'Europa che misura le dimensioni delle banane e le quote del latte.
Siamo di fronte al primo e forse più eclatante esempio dell'azione dei moderno Stato Nazicratico dove anche le cose più turpi e moralmente sconvenienti passano per le più linde vie della democrazia di facciata.
Però mi raccomando la lacrimuccia di circostanza per non dimenticare il passato e chiudere tutti e due gli occhi sul presente.

Leggi i commenti

L'Ayatollà sta qua

26 Gennaio 2016, 15:31pm

Pubblicato da Massimo Riera

L'Ayatollà sta qua

E' sempre positivo l'incontro, specie in questo periodo di odio e divisioni è una mano santa. In questo storico incontro importante per gli equilibri in Medio Oriente, per abbassare la tensione tra religioni e tanto altro. Certo in tutto questo sforzo verso la pace stride parecchio il fatto che ogni anno nell'Iran dell'ayatollà Rouhani vengono applicate più di mille esecuzioni capitali, spesso dopo processi molto sbrigativi e senza tutele.
E' chiaro che questi argomenti scomodi non saranno mai trattati in incontri del genere per non urtare la sensibilità del grande capo religioso, il quale potrebbe stranirsi a vedere qualche capolavoro della scultura che descrive qualche nudità (e per questo vengono coperte al suo passaggio) ma nulla lo tange a sapere che ogni giorno in media vengono impiccate o decapitate tre persone.

Leggi i commenti

Razzi: amicizia a prova di bomba

24 Gennaio 2016, 22:16pm

Pubblicato da Massimo Riera

Razzi: amicizia a prova di bomba

Che bella cosa l'amicizia specialmente se riesce a varcare i confini nazionale e resistere anche a migliaia di km di distanza. E' questo il caso tra il nostro "amatissimo" Senatore Antonio Razzi ed il tenero dittatore democraticamente deificato in Corea del Nord, Kim Jong Un. E' cosa nota che il giovane bombarolo nucleare nutre una ostentata amicizia col nostro senatore ormai da anni con numerose visite di quest'ultimo in quel paradiso di povertà che è la Corea del nord.
Cosa ben più bizzarra non è soltanto il fatto che Razzi sia un senatore della nostra Repubblica italiana pur non conoscendo l'italiano, ma che addirittura sia stato recentemente nominato segretario della commissione difesa chi ha frequentazioni con chi minaccia a giorni alterni l'occidente e il levante dà molto, anzi moltissimo da pensare.
Speriamo solo che che mai Kim Jong Un ricambi la visita di cortesia del nostro Razzi.

Leggi i commenti

Fregatura Rai in bolletta

19 Gennaio 2016, 17:18pm

Pubblicato da Massimo Riera

Fregatura Rai in bolletta

Il paraculismo impera incontrastato e l'informazione ormai è un'optional ovunque. Non si svincola da questa logica la campagna pubblicitaria della Rai sul pagamento del canone attraverso la bolletta della luce che sembra rievocare situazioni da Mulino bianco ed esaltare il fatto che "Non dovrai più aspettare con ansia e notti insonni il fatidico bollettino del canone di Mamma Rai, ma ti arriverà comodamente in bolletta elettrica (che cmq devi andare a pagare ovviamente) o per meglio dire in comode rate delle bollette a partire da Luglio. Ora passa liscia la notizia che saranno dieci euro in più a bolletta, ma qui nasce un problema: da luglio a dicembre ci sono 6 mesi, quindi come si arriverà a quota 100?
Semplice a Luglio arriveranno 70 EURO in bolletta in più mica bruscolini?

Ma come lo spot non lo dice?
"Stranamente"no.

Fregare lo spettatore Rai?
Semplice come accendere la luce.

Leggi i commenti

Presi per i fondi

12 Gennaio 2016, 12:15pm

Pubblicato da Massimo Riera

Presi per i fondi

Fa sempre scalpore venire a sapere che proprio in Sicilia saranno persi almeno 21 milioni di euro di fondi europei destinati all'agricoltura. Fa ancora più scalpore sapere che mentre gli agricoltori siciliani onesti sono alla disperazione per le incredibili difficoltà nel poter portare avanti il frutto del loro sudato lavoro, una parte consistente se non prioritario dei fondi a loro destinati vanno alla criminalità, mafia in testa. Ma questo è normale in un Paese non normale.

Leggi i commenti

Tentazione H

7 Gennaio 2016, 18:56pm

Pubblicato da Massimo Riera

Tentazione H


Terremoto in Corea del Nord del quinto grado della scala Richter, tutto normale si direbbe ogni tanto la Terra ha qualche brivido forse a vedere chi ha addosso e cosa fa. Invecenon è la Terra a scuotersi volontariamente, ma solo perché pizzicata da una bomba atomica forse H, non si sa ancora.
Subito gli esegeti del complotto e di geopolitica hanno stilato gli scenari più complessi e arzigogolati per mostrare quanto sono teste d'uovo e quanto strategico è questo gesto.

Come spesso accade però la realtà è molto più semplice di come la si descrive specie quando ad un bamboccione di 33 anni si dà la possibilità di giocare nella stanza dei bottoni.

Non è colpa sua se lo provocano quegli imbecilli che gli preparano ordigni nucleari e poi mettono quei fastidiosi cartelli che irriterebbero chiunque.

Certo sarebbe più saggio invitare il bambinone troppo cresciuto a lasciare il gioco delle bombe e dedicarsi ai bomboloni con la crema. Mi pare ad occhio che ci sia più portato.

Leggi i commenti

Parole Mattarelle

1 Gennaio 2016, 19:30pm

Pubblicato da Massimo Riera

Parole Mattarelle

Sembrava proprio la fiera dell'ovvio quella del discorso dell'augusto presidente di fine anno che come un cappotto del nonno vintage, dallo schermo non riusciva a coprire quell'odore stantio di naftalina. Pare che per gli operatori RAI sia ormai obbligatorio una doppia dose di anfetamine per restare svegli durante gli interventi presidenziali.

Leggi i commenti